Storia dell'articolo

Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 26 marzo 2011 alle ore 10:23.

My24
Mauro Masi verso l'addio dalla Rai (Fotogramma)Mauro Masi verso l'addio dalla Rai (Fotogramma)

I prossimi due giorni potrebbero essere gli ultimi come direttore generale della Rai per Mauro Masi. Per lui, secondo quanto riporta Repubblica, sarebbe già pronta la poltrona di amministratore delegato di Snam Rete Gas, attualmente occupata da Carlo Malacarne. Una posizione - riporta il quotidiano - favorita dall'amicizia con Gianni Letta, segretario di Palazzo Chigi, carica ricoperta in precedenza proprio da Masi.

Snam Rete Gas è controllata da Eni (la prima società per capitalizzazione in Italia) e si trova in questi giorni al centro di un possibile cambiamento. L'ultimo consiglio dei ministri ha approvato un decreto legislativo che dovrebbe portare alla separazione di Snam da Eni, restituendo alla società pubblica una piena autonomia. Ma l'ad di Eni, Paolo Scaroni sembra avere altri piani ed è tornato a parlare di una possibile vendita del gioiello di famiglia.

Tuttavia in mattinata il portavoce di Eni, Gianni Di Giovanni, raggiunto al telefono, ha smentito categoricamente le indiscrezioni di stampa su Snam Rete Gas. «Il vertice di Snam Rete Gas - dice Di Giovanni - gode la più ampia fiducia e considerazione di Eni e scadrà a dicembre 2010».

Smentita a cui ha fatto seguito quella di Viale Mazzini che ha definito un cambio al vertice Rai «privo di fondamento»

In caso contrario, Masi lascerebbe una società con un debito di circa 120 milioni di euro nel mezzo di uno scontro politico sui conduttori non allineati al governo. In commissione di vigilanza è stato infatti rinviato di qualche giorno il confronto sul testo Butti, quello che impone l'alternanza dei conduttori nei talk show e sancisce la libertà dei direttori dei tg di fare editoriali.

Tra i candidati per l'eventuale dopo-Masi sono in pista due nomi, secondo quanto riferisce il quotidiano: quello della vice di Masi, Lorenza Lei, e quello del consigliere del cda, Antonio Verro. con il dirigente Guido Paglia come terzo incomodo.

Commenta la notizia

Shopping24

Dai nostri archivi