Storia dell'articolo

Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 19 gennaio 2012 alle ore 19:03.

My24

Il rinvio a giudizio di uno dei "tenori" del Napoli, Ezequiel Lavezzi, è stato chiesto dal pm Cimmarotta a conclusione dell'inchiesta su una lite per motivi di viabilità che avvenne nel dicembre dello scorso anno nel quartiere collinare di Posillipo. Lavezzi è accusato di lesioni.
Il rinvio a giudizio - per lesioni, violenza privata e calunnia - è stato chiesto anche per l'imprenditore napoletano Marco Iorio, in carcere per un'inchiesta sul riciclaggio legato ad alcuni noti ristoranti partenopei e non solo. Nell'inchiesta è stato coinvolto anche l'ex capo della Mobile di Napoli, poi rinviato a giudizio, Vittorio Pisani. Lavezzi e Iorio litigarono il 15 dicembre scorso in via Nevio con un gruppo di ragazzi per motivi di viabilità. I ragazzi denunciarono di essere stati malmenati. Anche Iorio, il giorno dopo l'episodio, denunciò di essere stato aggredito. Per i giovani il pm ha chiesto invece l'archiviazione, contro la quale hanno proposto opposizione i legali di Iorio. Sarà il gip a pronunciarsi su tale ultima questione a conclusione dell'udienza in camera di consiglio camerale che si svolgerà domani.

Commenta la notizia

Shopping24

Dai nostri archivi