Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 03 luglio 2012 alle ore 17:40.
L'ultima modifica è del 03 luglio 2012 alle ore 17:34.

My24

Trattativa aperta sul cda della Rai. L'attenzione è sulla nomina dei consiglieri politici e quelli delle associazioni. Sono in corso infatti in Commissione di Vigilanza Rai contatti per tentare di eleggere una donna (oltre a Benedetta Tobagi, sostenuta dal Pd), trasversalmente ai partiti, nel prossimo consiglio di amministrazione della televisione pubblica.

Ipotesi Flavia Piccoli Nardelli: la partita è aperta
Tra le ipotesi quella di Flavia Piccoli Nardelli, direttrice dell'Istituto Don Luigi Sturzo. Oltre ai due membri dell'Idv, Pancho Pardi e Nello Formisano, potrebbero contribuire al voto Flavia Perina di Fli e il radicale Marco Beltrandi. Il liberale Luciano Sardelli dovrebbe invece votare il candidato dell'Udc, Rodolfo De Laurentiis. Con quattro voti l'elezione non è scontata, ma è possibile.

Nuova riunione del Pdl prima di quella della Commissione
Il Pdl cerca la quadra sui nomi per il cda che saranno votati stasera dalla commissione di Vigilanza. In una prima riunione oggi, si è tornati sulla rosa di possibili candidati: tra i nomi circolati, quelli di Antonio Verro (consigliere uscente), Antonio Pilati, Enrico Pazzali e Luisa Todini. E, in quota ex An, Guglielmo Rositani (altro consigliere uscente) ed Enzo Iacopino. Ma difficilmente, con la scheda bianca indicata dalla Lega, il Pdl potrà contare su più di tre consiglieri d'area.

L'ipotesi di un nulla di fatto
Dato che il Pdl dovrebbe poter contare su 17 voti per tentare di eleggere quattro consiglieri, aumenta il rischio di un risultato di parità che comporterebbe un annullamento della votazione. Le due votazioni di questa sera si sono concluse con un nulla di fatto. La commissione di Vigilanza, a questo punto, è convocata per domani alle 13.30.

Commenta la notizia

Shopping24

Dai nostri archivi