Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 20 aprile 2013 alle ore 12:04.

My24

Due persone sono state ferite da bombe molotov dirette contro poliziotti a Manama, la capitale del Bahrein, dove chi è contrario allo svolgimento del Gran Premio di Formula ha lanciato un appello a manifestare anche oggi. Lo hanno annunciato le autorità del regno. "Due asiatici sono stati feriti dalle bombe molotov che prendevano di mira pattuglie della polizia lungo Issa Al Kabeer Street" a Manama, ha annunciato il ministero degli Interni sul suo profilo Twitter.

L'opposizione sciita ha intensificato in questi ultimi giorni la sua mobilitazione contro lo svolgimento della corsa nel regno governato da una dinastia sunnita. Ma finora le manifestazioni sono state in larga parte confinate nei villaggi sciiti intorno alla capitale. Un gruppo radicale dell'opposizione sciita ha invitato i sostenitori a marciare a Piazza della perla a Manama. La polizia è stata massicciamente dispiegata a Manama e nel circuito di Sakhir, a sud della capitale, e il Gran Premio non ha finora subito ripercussioni per le proteste.

Nella giornata di ieri una troupe televisiva dell'emittente britannica Itv è stata costretta a lasciare il Bahrein per aver seguito le violente manifestazioni prima del Gran premio di Formula Uno in programma nel regno del Golfo, secondo quanto rivelato dalla stessa emittente. La troupe, formata da cinque persone munite dei visti necessari per lavorare, stava effettuando delle riprese quando è stata arrestata ieri e interrogata in una stazione di polizia, prima di essere rilasciata. Il gruppo di cinque reporter è stato in seguito interrogato una seconda volta e portato nuovamente in una stazione di polizia, prima dell'ordine di lasciare il Paese pena la detenzione in carcere.

Commenta la notizia

Shopping24

Dai nostri archivi