Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 24 dicembre 2013 alle ore 09:49.
L'ultima modifica è del 24 dicembre 2013 alle ore 10:48.

My24

Migliaia di persone si sono riunite al Palazzo Imperiale di Tokyo per celebrare l'80esimo compleanno dell'imperatore giapponese Akihito, che per l'occasione ha voluto rendere omaggio a sua moglie.

«Essere imperatore può portare alla solitudine, ma la presenza al mio fianco dell'imperatrice mi ha portato conforto e gioia. Mi ha sempre rispettato e sostenuto», ha detto il monarca , che salì al trono nel 1989 dopo la morte del padre Hirohito, entrando così a far parte del Supremo Ordine del Crisantemo, il più alto ordine cavalleresco nipponico.
La folla ha accolto oggi la sua apparizione con il grido «Banzai!« (lunga vita). Al suo fianco, c'era proprio l'imperatrice Michiko.

L'imperatore Akihito ha ribadito che continuerà a far fronte ai suoi impegni istituzionali, nei limiti imposti dall'età e dalla salute, sconfessando quanti si aspettavano un parziale passaggio di responsabilità ai figli. «Vorrei mantenere lo status quo per il momento», ha detto chiaramente il sovrano, interpellato dai giornalisti. «Accettando i limiti derivanti dall'età, spero di continuare a svolgere il mio ruolo al meglio», ha aggiunto.

Commenta la notizia

Shopping24

Dai nostri archivi