My24

Barcellona esagerato. Dopo il convincente successo sul Manchester City negli ottavi di Champions, i blaugrana travolgono 7-0 il malcapitato Osasuna nella 28esima giornata della Liga e si riportano a -4 dal Real Madrid capolista. Merito soprattutto di uno strepitoso Leo Messi, autore di una tripletta, ma nell'esibizione andata in scena al Camp Nou c'è gloria anche per Sanchez, Iniesta, Tello e Pedro. Il modo migliore di riscattare il ko della settimana scorsa a Valladolid.

Eppure l'avvio di gara non lasciava certo immaginare una goleada di questo tipo. Il Barça parte in sordina e giochicchia per il primo quarto d'ora. Ma quando decide di accelerare, chiude la partita nel giro di pochi minuti. E' Messi ad avviare il processo di demolizione dell'Osasuna al 18': l'argentino brucia la difesa avversaria su un cross di Sanchez da destra e con la punta del piede devia la palla sul secondo palo. Il bis quattro minuti dopo, con Jordi Alba che sfonda a sinistra e mette in mezzo per il comodo tocca a porta vuota di Sanchez. Il tris al 34' è di Iniesta, a segno con uno strepitoso sinistro incrociato che non dà scampo a Fernandez.

Gara chiusa al 45', la ripresa è pura accademia, con i blaugrana che infieriscono su un avversario ormai alle corde. Al 63' Messi cala il poker con un sinistro ravvicinato dopo una combinazione ad alto tasso tecnico con Iniesta, un quarto d'ora più tardi Tello si adegua agli standard dei suoi più celebrati compagni inventandosi il 5-0 con un destro che si infila all'incrocio. Il Barcellona completa l'opera di demolizione con Messi, a segno per il 6-0 all'88' (sono diciotto i centri in campionato), e Pedro, autore del 7-0 al 91' su assist dello scatenato argentino.

Shopping24

Dai nostri archivi