Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 16 giugno 2014 alle ore 10:26.
L'ultima modifica è del 16 giugno 2014 alle ore 17:06.

My24

Un funzionario dell'Agenzia delle Entrate di Reggio Emilia, Attilio Riga, e una ex dirigente ormai in pensione del medesimo istituto, Anna Maria Corsi, sono stati arrestati dai carabinieri nel corso dell'operazione Nottinghill che ha permesso ai militari di accertare un giro di tangenti ai danni di alcuni imprenditori del territorio.

A finire nei guai assieme ai due anche Gabriele Beltrami, candidato sindaco di Cavriago alle ultime elezioni, sua moglie, Vanna Montanari, e una dipendente dell'Agenzia, Giovina Palazzo per i quali è stato disposto l'obbligo di dimora al di fuori del territorio reggiano.
Secondo quanto ricostruito dai magistrati, che continuano con le indagini, il gruppo si era organizzato in modo da consentire che un intermediario (che al momento sembrerebbe essere Beltrami) avvicinasse una delle potenziali vittime del raggiro facendogli presente che a breve sarebbe arrivato un accertamento fiscale a suo danno e sondando una eventuale disponibilità a pagare una mazzetta in cambio di una sanzione ridotta o della cancellazione della stessa.

Una volta accettata la proposta interveniva quindi la ex dirigente in pensione che si avvaleva della collaborazione dei suoi ex colleghi coinvolti nell'indagine, I militari, che hanno agito con la massima urgenza, hanno ricevuto la denuncia lo scorso marzo da una coppia di di ristoratori ai quali era stata cesta una tangente da alcune migliaia di euro un cambio dell'archiviazione della pratica a loro carico. Al momento sono stati verificati almeno altri tre o quattro precedenti analoghi a danno di altri reggiani, ma le indagini proseguono e i militari non escludono di accertare altri illeciti.

Commenta la notizia

Shopping24

Dai nostri archivi