Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 03 febbraio 2014 alle ore 16:35.
L'ultima modifica è del 03 febbraio 2014 alle ore 18:29.

My24

Il sistema delle Banche di credito cooperativo scende in campo a fianco dell'innovazione delle piccole e medie imprese. Iccrea BancaImpresa, la banca per lo sviluppo delle imprese clienti del Credito cooperativo italiano ha siglato una convenzione con il Fondo Europeo per gli Investimenti a sostegno delle attività di ricerca, sviluppo e innovazione del sistema delle pmi, nell'ambito del Risk sharing instrument (Rsi), iniziativa congiunta della Banca europea degli investimenti e della Commisione europea.

In base all'accordo, informa una nota del gruppo Iccrea, nel prossimo biennio Iccrea BancaImpresa potrà mettere a disposizione delle piccole e medie imprese un ammontare complessivo di 120 milioni di euro, con il supporto del 50% garantito dal Fei, per gli investimenti nell'ambito dell'R&S e dell'innovazione tecnologica. Il plafond Rsi assegnato al gruppo bancario Iccrea è il più elevato tra quelli concessi in Italia in unica soluzione. «Siamo particolarmente soddisfatti dell'accordo raggiunto con il Fondo Europeo degli Investimenti - ha affermato il dg di Iccrea BancaImpresa Enrico Duranti - sia perché in questo modo possiamo dotare le Banche di credito cooperativo di ulteriori risorse per finanziare l'innovazione rafforzando così il loro ruolo a sostegno delle Pmi più dinamiche, sia perché il plafond assegnato a Iccrea BancaImpresa è il più alto tra quelli concessi in Italia in un'unica soluzione».

Il Fei ha come compito istituzionale il supporto delle Pmi per agevolarne l'accesso agli strumenti finanziari a sostegno dell'innovazione, dell'R&S, dell'imprenditorialità e dell'occupazione. L'impegno netto in termini finanziari da parte del Fei verso i fondi di private equity ha raggiunto i 7,9 miliardi di euro nel 2013.

Commenta la notizia

Ultimi di sezione

Shopping24

Dai nostri archivi