Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 17 settembre 2013 alle ore 16:41.

My24
(Afp)(Afp)

E' stata un'impresa "titanica", "audace" e "complicata", ma l'exploit è riuscito e questa volta l'Italia è alla ribalta delle cronache mondiali con una notizia positiva. La parola "successo" rimbalza sulle homepage dei siti della stampa estera, con l'immagine del relitto della Costa Concordia riportato in posizione verticale, dopo un'operazione durata 19 ore.

Un successo, ma dopo un disastro. La dimensione della nave che rende la sfida "senza precedenti" ispira metafore che, intenzionalmente o no, richiamano la tragedia del Titanic. Libération parla di "Titano risollevato", Abc.es di "titanica operazione di recupero", la Bbc ricorda che la Concordia è per stazza "il doppio del Titanic". Tuttavia di successo si tratta e Les Echos nota che il recupero è "un segnale simbolico" della capacità di ripresa dell'Italia.

Il Financial Times fa notare che la nave è lunga come tre campi di calcio: l'operazione di parbuckling è stata la più grande del genere mai intrapresa. Il progetto, guidato dalla Titan Salvage di Miami e dall'italiana Micoperi, è anche la più costosa operazione al mondo di recupero di un relitto: costerà oltre 600 milioni di euro, "più di quanto vale la

Il recupero è senza precedenti anche per le sfide tecniche. Il Ft parla di ardita prodezza "ingegneristica", la Bbc mette in evidenza che "Gli ingegneri in Italia sono riusciti a mettere dritta la Costa Concordia rovesciata", 20 mesi dopo il naufragio.

Sulla homepage del suo sito, l'emittente britannica ha messo i più significativi filmati dei lavori di recupero e un'intervista al managing director della Titan Salvage, Richard Habib", che parla di "operazione quasi perfetta".

Il Daily Mail ha aperto il sito stamane con un titolo a tutta pagina e molte foto, osservando che l'operazione è andata liscia, anche
se più piano del previsto. Ora "comincia la ricerca degli ultimi due corpi", quelli di Russel Rebello e Maria Grazia Trecarichi. Secondo la Salvage, potrebbero trovarsi in una scialuppa di salvataggio sotto lo scafo.

Il Guardian parla di un recupero "maratona" concluso con un "successo". E' stata "la più grande impresa del genere". Oltre a foto e video, un titolo sul capitano Francesco Schettino, che deve tornare in tribunale il 23 settembre e durante l'operazione "si nasconde". Un altro titolo sottolinea che l'isola del Giglio "guarda al futuro" e "non vede l'ora di andare oltre e staccarsi dal ricordo di quella notte" del gennaio 2012, quando la nave naufragò sulla sua costa facendo 32 morti.

"La Costa Concordia emerge dal mare mentre l'alba rivela i danni del tragico naufragio", titola l'Independent. . "In verticale dopo 19 ore", ha titolato il Telegraph, parlando di operazione "epica".
Il Times mette in evidenza il "sollievo" per il riuscito raddrizzamento della nave, sollevata dalle rocce "un centimetro alla volta". Sollievo ed esultazione: il capo dell'operazione, il master Nick Sloane, è "salutato come un eroe" e gli 11 uomini che hanno raddrizzato la Costa Concordia sono già chiamati "I magnifici Undici". Sloane, l'australiano di 52 anni della Titan Salvage "ha gestito l'intero processo da remoto su una chiatta" è stato applaudito dalla popolazione ed è andato in un bar a festeggiare celebrare con qualche birra prima di andare a farsi un "meritato sonnellino".


"Raddrizzamento riuscito", ha titolato Les Echos sulla homepage, facendo notare che l'operazione da oltre 600 milioni di euro è presa in carico interamente dalla Carnival. "Adesso "la via è aperta per lo smantellamento". L'operazione si è conclusa con successo, con "grande sollievo" delle autorità civili italiane e di Costa Crociere. C'è sollievo e anche "fierezza" di vedere riuscire al 100% un'inedita operazione "titanica".
Per il consorzio italo-americano Titan-Micoperi e per l'armatore di Costa Crociere è "una grande soddisfazione". Ed è anche – sottolinea Les Echos, "un segnale simbolico per la capacità di ripresa del Paese". Qui c'è stato però l'aiuto di Nick Sloane, "un salvatore patentato", "esperto in missioni impossibili".

Dopo avere annunciato che "il raddrizzamento della Concordia si è completato con successo", Le Monde mette online il video del relitto: "L'aurora rivela le ferite della Costa Concordia". Le prime luci dell'alba hanno illuminato lo scafo arrugginito di questo mastodonte rimasto piegato su un fianco per 20 mesi.


Commenta la notizia

Shopping24

Dai nostri archivi