Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 10 marzo 2014 alle ore 16:04.
L'ultima modifica è del 11 marzo 2014 alle ore 16:28.

My24
Il ministro Jorge Fernandez Diaz con una donna immigrata in un centro per rifugiati in Spagna (Reuters)Il ministro Jorge Fernandez Diaz con una donna immigrata in un centro per rifugiati in Spagna (Reuters)

Il Ministero dell'Interno spagnolo consegnerà 500 euro a ogni clandestino che accetti di tornare al Paese d'origine. L'iniziativa, già attuata lo scorso anno nei confronto di 246 immigrati, è stata finanziata anche per il 2014. Complessivamente, nel biennio sono stati stanziati 400mila euro.

Secondo fonti ministeriali riportate dai media, in questo modo si tenta di arginare il fenomeno dell'immigrazione clandestina che rende la Spagna molto vulnerabile nelle sue due enclavi marocchine di Ceuta e Melilla. Le stesse fonti hanno evidenziato che l'iniziativa è in linea con programmi simili di altri Paesi europei come Belgio, Svizzera e Olanda e avviene in collaborazione con il Marocco.

Dare 500 euro agli immigrati - hanno detto le stesse fonti - vuol dire metterli nelle condizioni di poter affrontare meglio la vita nei loro Paesi d'origine dove il reddito pro capite è bassissimo.

Commenta la notizia

Shopping24

Dai nostri archivi