Storia dell'articolo

Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 18 maggio 2011 alle ore 07:13.
L'ultima modifica è del 18 maggio 2011 alle ore 08:13.

My24

Che la Russia fosse centrale nelle strategie delle Generali lo si era capito. Ma fino al punto? La partnership con la banca russa Vtb in campo assicurativo, per ora iscritta in un accordo preliminare non vincolante, porterà al debutto dell'istituto di Mosca nel libro soci di Trieste? La Borsa sembra crederci, come dimostra il rialzo (in controtendenza rispetto al listino) dello 0,13% del titolo Generali.

Così come ne sembra altrettanto convinta Mosca: in un'intervista a Reuters Insider Tv l'ad di Vtb Andrej Kostin ha spiegato che «Generali è stato uno dei maggiori investitori e Vtb potrebbe allo stesso modo guardare a Generali. È troppo presto per fare altri commenti ma di certo si tratterebbe di un importo considerevole». Da Trieste, ambienti vicini alla compagnia si sono limitati solo a confermare l'esistenza di un memorandum con il gruppo russo, aggiungendo però che gli accordi non prevedono né prendono in considerazione l'ingresso di Vtb nell'azionariato del Leone. Certo è che il gruppo di Mosca può sempre decidere autonomamente se comprare titoli Generali in Borsa. (Mar. Man.)

Commenta la notizia

Shopping24

Dai nostri archivi