Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo stato pubblicato il 04 aprile 2014 alle ore 08:53.

My24

Inizia oggi all'Universit Bicocca di Milano il convegno I gesti che curano organizzato dall'associazione Anupi (associazione nazionale unitaria terapisti della neuro e psicomotricit dell'et evolutiva italiani). Fino a domenica i professionisti italiani si confronteranno con i colleghi francesi sulle esperienze, gli orientamenti teorico-pratici e i metodi adottati nella pratica clinica.

Al convegno partecipano quattro atenei (Bicocca, Milano Statale, Universit di Pavia e Universit "Pierre et Marie Curie"), 900 professionisti e alcuni esponenti del ministero della Salute tra cui il sottosegretario Vito De Filippo. Quella dei terapisti della neuro e psicomotricit dell'et evolutiva - spiega Andrea Bonifacio, presidente Anupi - una professione sanitaria tra le pi richieste oggi: i quattordici corsi di laurea a numero chiuso sparsi in tutta Italia accolgono ogni anno 400 studenti.

Ma il dato pi interessante riguarda l'occupazione: Oltre il 70% dei laureati - sottolinea Bonifacio - trova lavoro entro un anno dal conseguimento della laurea. Rispetto ad altre figure del panorama della sanit, l'Anupi non chiede la diminuzione dei corsi di laurea, segno che il mercato disponibile ad accogliere nuovi professionisti. per fondamentale - sottolinea il presidente - che sul territorio si riconosca l'importanza degli psicomotricisti, professionisti che operano in ambito socioeducativo. Il terapista della neuro e psicomotricit dell'et evolutiva – come stabilito dal decreto ministeriale n. 56 del 1997 - svolge interventi di prevenzione, terapia e riabilitazione delle malattie neuropsichiatriche infantili, nelle aree della neuro-psicomotricit, della neuropsicologia e della psicopatologia dello sviluppo.

Durante i tre giorni di incontri i professionisti italiani potranno confrontarsi con i colleghi provenienti dalla Francia, dove esiste una simile figura sanitaria, leggermente diversa perch, a differenza di quella italiana, non specializzata nell'et evolutiva. Gli psicomotricisti operanti oggi in Italia sono circa 6mila e sono in attesa che il decreto che dovrebbe istituirne l'Ordine arrivi finalmente al capolinea. Costituire l'Ordine professionale - spiega Bonifacio - importante sia per combattere fenomeni di abusivismo della professione, sia per offrire all'utente trasparenza e chiarezza, cosa fondamentale soprattutto in un settore delicato come quello dell'et evolutiva. La partecipazione alle giornate italo-francesi di psicomotricit e riabilitazione neuro psicomotoria gratuita per tutti gli iscritti al corso di laurea Tnpee.

Commenta la notizia

Shopping24

Dai nostri archivi