House Ad
House Ad
 

Economia Aziende

Appalti a prezzi stracciati grazie a una maxievasione da 206 milioni

Storia dell'articolo

Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 03 settembre 2010 alle ore 12:30.

Maxievasione in edilizia da 206 milioni di euro sgominata dalla tenenza della Gdf di Crema. La frode ha consentito a 10 società edili nella provincia di Milano, Bergamo, Cremona e Ascoli Piceno, di aggiudicarsi appalti a prezzi stracciati, tramite un sistema di sistematica compensazione di crediti d'imposta inesistenti e clonazione di società. In 12 sono stati accusati per reati tributari, truffa ai danni dello Stato e somministrazione fraudolenta di manodopera.

In pratica i responsabili presentavano modelli di versamento F24 a saldo zero. Sistema che ha dato poi il nome all'operazione denominata "Codice zero", portata a termine grazie a una fitta attività di intelligence svolta per sgominare l'evasione, legata inizialmente al controllo del territorio cremasco. Grazie all'incrocio e all'analisi di dati sono emersi gravi indici di anomalia che poi si sono alargati ad altri territori, svelando una maxifrode fiscale e contributiva.

Tutte le società avevano dichiarato una sede fittizia e si erano messe in luce per un ingente impiego di manodopera dipendente. I rappresentanti legali delle imprese sono risultati dei prestanome e solo un attento lavoro di pedinamento ha svelato i veri artefici della frode, che si recavano quotidianamente in banca per incassare imponenti importi di denaro.

Esistevano delle società cloni intestatarie di conti bancari attii e molto movimentati, costruite per gestire appalti edili eseguiti con personale assunto dall'impresa originale. In pratica gli artefici del ciruito criminale, all'insaputa dei committenti tratti in inganno dall'omonimia, potevano gestire in maniera diretta le rilevanti somme di denaro percepite. Le società riuscivano ad aggiudicarsi appalti a prezzi molto inferiori a quelli proposte dalla imprese in regola, ottenendo anche il Durc rilasciato dagli enti previdenziali tratti in inganno dai simulati versamenti.

Le verifiche fiscali sulle 16 società hanno consentito di accertare violazioni ai fini delle imposte dirette per 149 milioni (di cui 13 per crediti d'imposta indebitamente fruiti), per 36 milioni ai fini Iva, per 6 milioni ai fini Irap e contributi Inps e premi Inail per 15 milioni di euro. Scoperti anche 28 lavoratori in nero e 31 irregolari.

L’articolo continua sotto

Quell'evasione carsica emerge ogni estate

Avviene periodicamente che giornali e telegiornali italiani presentino, quasi fosse ogni volta uno

Record di incassi dalla lotta all'evasione: 4,9 miliardi in 7 mesi (Fotogramma)

Record di incassi dalla lotta all'evasione fiscale: 4,9 miliardi in sette mesi

Nuovo traguardo per la lotta all'evasione. Nei primi sette mesi del 2010, lo Stato ha incassato

Dalla Gdf di Cremona scoperta maxievasione fiscale per 206 milioni di euro

Dalla Gdf di Cremona scoperta maxievasione fiscale per 206 milioni di euro

Tags Correlati: Appalti | Cremona | Guardia di Finanza | Inail | Inps

 

Dalla lotta all'evasione nei primi sette mesi del 2010, lo Stato ha incassato 4,9 miliardi, il 9% in più rispetto ai 4,5 miliardi dello stesso periodo 2009. (N.Co.)

Shopping24

Da non perdere

Per l'Italia la carta del mondo

Mentre la crisi reale morde più crudelmente, mentre i mercati finanziari saggiano possibili

In Europa la carta «interna»

Batti e ribatti sui nudi sacrifici degli altri, sull'algido rigore senza paracadute e prima o poi

La commedia di Bruxelles

Al Parlamento europeo è andato in scena il terzo atto di una commedia dal titolo: Regole per le

Guarguaglini: ecco le mie verità

«Ho sempre detto che ero innocente, le conclusioni delle indagini lo dimostrano: nell'archiviazione

Una redistribuzione di buon senso

Arrivano dal ministero della Giustizia le nuove piante organiche dei tribunali. Un intervento

Casa, la banca non ti dà il mutuo? Allora meglio un affitto con riscatto. Come funziona

Il mercato dei mutui in Italia resta al palo. Nell'ultimo mese la domanda di prestiti ipotecari è


Jeff Bezos primo nella classifica di Fortune «businessperson of the year»

Dai libri alla nuvola informatica: Jeff Bezos, fondatore e amministratore delegato di Amazon,

Iron Dome, come funziona il sistema antimissile israeliano che sta salvando Tel Aviv

Gli sporadici lanci di razzi iraniani Fajr-5 contro Gerusalemme e Tel Aviv costituiscono una

Dagli Assiri all'asteroide gigante del 21/12/2012, storia di tutte le bufale sulla fine del mondo

Fine Del Mondo, Armageddon, end of the World, Apocalypse? Sembrerebbe a prima vista roba da