Storia dell'articolo

Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 06 luglio 2011 alle ore 06:46.

My24

MILANO
Lo scorso maggio a Bagnaia James Murdoch, intervenendo al convegno organizzato dall'Osservatorio Permanente Giovani Editori, aveva criticato il sistema televisivo italiano per la mancanza di concorrenza. Murdoch junior aveva parlato come presidente di Sky Italia, Paese per il quale ha grande attenzione. Ora, secondo le indiscrezioni, proprio il 39enne figlio dello squalo dell'etere Rupert, fondatore del gigante dei media News Corporation, starebbe pensando a un'espansione sul mercato italiano. Il modo per inserirsi con decisione nel duopolio, da lui stesso denunciato, di Rai e Mediaset potrebbe essere la conquista di Telecom Italia Media, in vendita con un mandato a Mediobanca finalizzato alla ricerca di un nuovo azionista (o di un partner) al posto dell'ex-monopolista telefonico. Telecom Italia Media, secondo James Murdoch, potrebbe essere interessante in prospettiva, malgrado La 7 sia una tv in perdita, che ha assorbito tanti capitali all'azionista Telecom Italia che ora vuole parecchi soldi: un miliardo il valore del gruppo (compresi i debiti) con un prezzo di 400 milioni per le sole reti televisive. Punti di forza, come indicato ieri dall'ad Giovanni Stella, restano i ricavi pubblicitari in crescita del 30% nel primo semestre 2011 e la campagna acquisti di personaggi dello spettacolo non ancora terminata dopo il probabile arrivo di Fabio Fazio, che l'anno prossimo dovrebbe approdare con Roberto Saviano.
Potrebbero poi essere sfruttate le potenzialità di sviluppo nel digitale terrestre e il rapporto commerciale con la casa madre come advisor sui contenuti nelle diverse piattaforme del gruppo telefonico.
News Corporation scenderà, dunque, in campo per La 7, andando a sfruttare il momento di difficoltà del suo avversario italiano, cioè Mediaset, alle prese con un mercato pubblicitario in calo e con una sentenza di risarcimento da oltre 700 milioni che incombe sul suo azionista Fininvest? Sul tema non ci sarebbe sintonia di vedute in famiglia. Per papà Rupert, che per ben due volte negli anni passati ha provato a comprare Mediaset da Silvio Berlusconi, per Telecom Italia Media bisognerebbe mettere sul piatto una cifra non proporzionale ai vantaggi. Inoltre lo squalo Rupert avrebbe in questo momento altri problemi a cui pensare nel Regno Unito, Paese dove in questi giorni è sotto attacco per una vicenda di intercettazioni telefoniche illegali. Il tycoon australiano è occupato nell'acquisto della maggioranza dell'inglese BSkyB, operazione che potrebbe cambiare il volto dei media d'Oltremanica. Inoltre papà Murdoch ha dovuto affrontare la complessa vicenda del social network MySpace acquistato nel 2005 per 580 milioni di dollari e rivenduto per 35 milioni: mega-perdita che lo avrebbe fatto riflettere sui capitali a disposizione per le diverse regioni del suo impero dei media.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Listino azionario italia

301 Moved Permanently

Moved Permanently

The document has moved here.

Principali Indici

301 Moved Permanently

Moved Permanently

The document has moved here.

301 Moved Permanently

Moved Permanently

The document has moved here.

Shopping24

Dai nostri archivi