Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 21 febbraio 2013 alle ore 13:38.

My24

Mese dopo mese accantonando risparmi sudati, per pagare a rate quella collanina d'oro da regalare alla figlia, da tramandare alla nipote. E davanti alla titubanza dei più giovani, ormai presi da consumi immediati, ecco la frase di tante nonne: «Perché l'oro avrà sempre un valore». L'avevamo quasi dimenticata quella lezione domestica di economia, travolti dalla paranoia dei CcT con rendimenti a doppia cifra (ma al lordo di un'inflazione mostruosa) e poi dall'arrivo di prodotti d'investimento sempre più in linea con il rampantismo finanziario. Oggi viene però da sospettare che le nonne avessero intuito che dal boom economico un giorno si sarebbe arrivati al boom della bolla finanziaria. Così come è bello immaginare in che modo oggi commenterebbero la crescita sfrenata dei Compro Oro, dove stanno letteralmente finendo i gioielli di famiglie in difficoltà e alla ricerca di denaro fresco.

«Avete visto? Eccome se serviva mettere da parte qualcosa di prezioso».
Se c'è una storia che si interseca con quella della famiglie, soprattutto dei loro sogni, è proprio quella del metallo giallo. In un recente sondaggio per "Plus24", alla domanda su come investirebbero un capitale, gli italiani hanno messo l'oro subito dopo la casa: una risposta che solo pochi anni fa sarebbe stata impossibile. Perché il rapporto con l'oro è sempre stato quello di desiderio, allontanamento, riappacificazioni. Una serie di passioni contrastanti che hanno via via coinvolto anche gli investitori più raffinati, mossi non tanto dal sentimento o dalla saggezza familiare, ma dalla ricerca di qualcosa in grado di mettere al riparo i propri soldi durante le tante tempeste.

Ovvio che i mercati non sono stati certo a guardare, così è passati dai tempi delle ambite monete Krugerrand o delle sterline d'oro, ai sofisticati Etc, i "cloni" che seguono i listini del metallo prezioso senza doverlo acquistare realmente.
Ma siamo davanti a una nuova febbre? L'andamento delle quotazioni, con gli scivoloni delle ultime settimane, impone prudenza soprattutto per chi si avventura nel fai-da-te. Volendo sintetizzare si è davanti al momento delle follie d'oro, dove la perdita di una visione globale può costare molto cara. Non c'è investimento che sia privo di rischi e nel caso metallo giallo l'eventuale presenza in un portafoglio dovrebbe non superare il 5 per cento. Sempre che si vogliano accettare violentissime oscillazioni derivanti non solo dagli andamenti economici globali, ma anche dalle tensioni politiche internazionali. Lo stesso discorso vale per tutti gli strumenti finanziari legati all'oro. Come direbbe la nonna? Andateci con i piedi di piombo.

Commenta la notizia

TAG:

Listino azionario italia

301 Moved Permanently

Moved Permanently

The document has moved here.

Principali Indici

301 Moved Permanently

Moved Permanently

The document has moved here.

301 Moved Permanently

Moved Permanently

The document has moved here.

Shopping24

Dai nostri archivi