Storia dell'articolo

Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 04 dicembre 2011 alle ore 08:19.

My24

È un momento in cui è facile cadere nella tentazione di cambiare cellulare. Soprattutto se si tratta di uno smartphone. Bisogna però conoscere qualche accorgimento tecnico per ridurre il disagio della novità. Sono tanti, infatti, i modelli che gareggiano testa a testa nelle stesse fasce.
L'utente è solito riempire il cellulare di foto, musica, video e contatti personali. Tutte cose non semplici da migrare tra sistemi operativi diversi. I contatti, per esempio: facile travasarli se entrano tutti nella sim, che fa quindi da ponte tra un cellulare e l'altro. Se sono molti però la sim non li contiene tutti e allora il travaso più comodo è tramite la nuvola di Google. Smartphone di diversi sistemi operativi (Android, iPhone, Symbian, Windows Mobile) supportano infatti la sincronizzazione via Gmail, dei contatti e dell'agenda. In Android è integrata; sugli altri sistemi bisogna creare un account di posta Exchange con i dati della propria casella Gmail e m.google.com come server (nell'iPhone si va in Impostazioni/Posta Contatti/Aggiungi account). Ci si può mettere un po' di tempo ma alla fine caricherà su Google i nostri contatti del vecchio cellulare. Basterà configurare l'account, allo stesso modo, sul nuovo cellulare per portare i contatti in memoria. Così avremo la stessa rubrica sui due cellulari e allo stesso tempo sempre online sulla nuvola di Google. Nella nostra prova è andato un po' male solo il passaggio da Android (Samsung) a iPhone: in molti casi è stato copiato solo uno dei numeri associati a un contatto.
Per le foto è possibile sfruttare un altro servizio online di Google, Picasa. È integrato nei modelli Android, che fanno uno scambio immediato di foto con Picasa. Su altri sistemi è facile inviare a Picasa le foto dal cellulare, ma è meno veloce il percorso inverso. Tra cellulari Nokia è possibile inviare foto, contatti e altro tramite un'app integrata (via Bluetooth). Tra Android e iPhone è possibile scambiare foto e contatti installando su entrambi i cellulari l'applicazione Bump (basterà avvicinarli). In altri casi e per trasferire file pesanti (musica, video) è meglio utilizzare il pc. Da Android al computer (e viceversa) i file si spostano direttamente (il cellulare appare come un hard disk), mentre su iPhone e Windows Mobile bisogna installare un programma (iTunes e Zune, rispettivamente). Con l'iPhone non è più necessario collegare con cavo il cellulare al computer: la sincronizzazione (cioè lo scambio di file) con iTunes può avvenire anche via wi-fi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
cambio di marca
i file
Contatti, foto, musica: passarli tra modelli non simili non è semplice

le apps
Rare le apps Android non su iPhone. Diverso per Windows Mobile
e Symbian

in auto
Su iPhone si paga la navigazione Gps, gratuita su Nokia e Android

Shopping24

Dai nostri archivi