Storia dell'articolo
Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 10 maggio 2013 alle ore 19:49.

My24

A leggere i numeri dello store è un successo senza discussione. Un milione di download su Google Play per Facebook Home in sole quattro settimane. Ma le recensioni non sono entusiastiche: solo due stelle (su cinque) il rating degli utenti italiani. La critica sostanziale è però più che altro psicologica. In rete ci si lamenta sostanzialmente di un nuovo modo di accedere e governare il social network ma sopratutto di una interfaccia che "copre" quella a cui si è abituati. Non mancano critiche tecniche e malfunzionamenti ma i bug vengono corretti col passaggio di versione.

Di certo c'è il tentativo da parte di Mark Zuckerberg di mettere le mani sulla telefonia e il modo migliore è quello di "incappucciare" il buon vecchio sistema operativo Android in omaggio alla mirabilia delle applicazioni di Fb. La nuova "esperienza" per Android del social network - a metà fra app e sistema operativo - non ha ancora stimolato reazioni ufficiali da parte di Google ma è evidente che a Mountain View non saranno felici della nuova iniziativa di Zuckerberg per far guadagnare visibilità al sui social network. E non solo su Android.

L'applicazione, che punta a far diventare 'centralè sul proprio dispositivo l'esperienza Facebook, finora era disponibile solo per alcuni modelli Android, come l'Htc First o il Galaxy Note II, ma il software secondo quanto riportato da blog d'Oltreoceano potrebbe arrivare anche su altri dispositivi come il Samsung Galaxy S4. Facebook del resto ha precisato che Home riceverà aggiornamenti ogni quattro settimane che comprendono anche supporti a nuovi dispositivi.

Gli utenti di iPhone e Windows Phone non hanno ancora a disposizione Home. E forse non lo vorranno mai. Una piccola anteprima per i possessori di melafonino e iPad è arrivata qualche settimana fa con l'aggiornamento dell'app di Facebook con 'Chat Heads', la nuova modalità per chattare introdotta con Home. In attesa di un accordo ufficiale fra Apple e Facebook un'esperienza pari a quella di Home sarebbe disponibile sugli iPhone 'jailbroken', quelli 'craccatì per poter installare applicazioni non autorizzate da Cupertino. (L.Tre.)

Commenta la notizia

Shopping24

Dai nostri archivi